Post in evidenza

CONCORSO PUBBBLICO PER TECNICO- OPERAIO SPECIALIZZATO - AUTISTA MACCHINE OPERATRICI COMPLESSE

  COMUNE DI BORGO VALBELLUNA  Provincia di Belluno CONCORSO PUBBLICO PER SOLI ESAMI PER L'ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMNIATO E A TEMPO PIENO DI N. 1 POSTO DI COLLABORATORE PROFESSIONALE TECNICO - OPERAIO SPECIALIZZATO AUTISTA DI MACCHINE OPERATRICI COMPLESSE CATEGORIA B3 PRESSO IL SERVIZIO GESTIONE E MANUTENZIONE DEL PATRIMONIO - TUTELA AMBIENTALE..

CONCORSO PUBBLICO PER AGENTE DI POLIZIA LOCALE CAT. C1

 


CONCORSO PUBBLICO PER AGENTE DI POLIZIA LOCALE 




COMUNE DI PARABIAGO

Provincia di Milano



INDETTO CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI  AGENTE DI POLIZIA LOCALE CATEGORIA C1 A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO.


SCADENZA 9 APRILE 2021



REQUISITI PER L'AMMISSIONE

  • Cittadinanza italiana (sono equiparati gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero essere cittadino di uno degli stati membri dell’Unione Europea ovvero essere familiare di cittadino di uno degli stati membri dell’Unione Europea non avente la cittadinanza di uno stato membro, purché titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; oppure essere cittadino di Paesi Terzi (extracomunitari) purché titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o titolare dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini dell’Unione Europea e di Paesi Terzi devono peraltro godere dei diritti civili e politici negli stati di appartenenza o di provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana, essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica.
  • Età non inferiore ai 18 anni e non superiore a quella prevista dalle vigenti disposizioni per il collocamento a riposo;
  • Godimento dei diritti civili e politici. 
  •  Non aver riportato condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del tribunale (L. 475/1999) che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione. Si precisa che la sentenza prevista dall’art. 444 del Codice di Procedura Penale (cosiddetto patteggiamento) è equiparata a una pronuncia di condanna in applicazione dell’art. 445, comma 1bis del Codice di Procedura Penale; non essere stati sottoposti a misure di prevenzione.
  • Non aver riportato sanzioni interdittive all’esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori.
  • Non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento; ovvero non essere stati dichiarati decaduti per aver conseguito l’impiego mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile; ovvero non essere stati licenziati a seguito di procedimento disciplinare.
  • Titolo di studio: possono partecipare coloro che sono in possesso del seguente titolo di studio: 
 DIPLOMA DI SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO (MATURITA’) OVVERO ALTRO TITOLO SUPERIORE VALUTATO COME ASSORBENTE.

Il titolo di studio richiesto deve essere rilasciato da Istituti riconosciuti a norma dell’ordinamento scolastico italiano.

Ogni titolo di studio conseguito all’estero deve aver ottenuto, entro la data di scadenza del bando o comunque di eventuale stipula del contratto di lavoro, la necessaria equivalenza ai titoli italiani, rilasciata dalle competenti autorità ai 5 sensi dell’art. 38 del D.Lgs. 165/2001. Il modulo per la richiesta e le relative istruzioni sono disponibili collegandosi al sito del Dipartimento della Funzione Pubblica: www.funzionepubblica.gov.it/strumenti-e-controlli/modulistica.

  • Di conoscere la lingua inglese e di conoscere e saper utilizzare le procedure informatiche più diffuse.
  • Per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea non italiani: adeguata conoscenza parlata e scritta della lingua italiana;
  • Idoneità psico-fisica all’impiego ed alle mansioni proprie del ruolo/profilo professionale riferito al posto messo a concorso (si rinvia a quanto riportato alla precedente voce “Ruolo/profilo professionale”) tale da non pregiudicare l’espletamento delle funzioni lavorative del posto stesso.
Il candidato non deve trovarsi nella condizione di disabile di cui alla legge 68/1999 (art. 3, comma 4). 
  • NORMALITA’ DEL SENSO CROMATICO E LUMINOSO; 
  • ACUTEZZA VISIVA NON INFERIORE A DODICI DECIMI COMPLESSIVI, CON NON MENO DI CINQUE DECIMI NELL’OCCHIO CHE VEDE MENO;
  • PERCEZIONE DELLA VOCE SUSSURRATA A M. 6 DA CIASCUN ORECCHIO;
L’Amministrazione sottoporrà a visita medica il candidato da assumere. Nel caso di esito non favorevole dell’accertamento sanitario non si darà luogo alla nomina, senza rimborsi o indennizzi agli interessati. La mancata presentazione alla visita medica e agli accertamenti sanitari richiesti, senza giustificato motivo, equivale a rinuncia al posto messo a selezione.

  • Obblighi di leva: Per i candidati di sesso maschile: regolare posizione nei riguardi degli obblighi di leva oppure non essere tenuti all’assolvimento di tale obbligo a seguito dell’entrata in vigore della legge di sospensione del servizio militare obbligatorio.
 NON POTRANNO PARTECIPARE AL SEGUENTE BANDO COLORO CHE HANNO PRESTATO SERVZIO CIVILE AI SENSI DELL’ART. 636 COMMA 1 DEL D.LGS. 66/2010, SALVO QUANTO PREVISTO DAI COMMI 2 E 3 DEL MEDESIMO ARTICOLO.

  • NON ESSERE STATO ESPULSO DALLE FORZE ARMATE E/O DAI CORPI MILITARMENTE ORGANIZZATI.
  • NON AVERE IMPEDIMENTI derivanti da norme di legge o da scelte personali che limitino il porto o l’uso dell’arma in dotazione a tutti gli appartenenti al corpo di P.L
  • ESSERE IN POSSESSO DELLA PATENTE DI GUIDA SENZA LIMITAZIONI DI CAT.B.
I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione nonché al momento dell’eventuale assunzione. 


TRATTAMENTO ECONOMICO


Il trattamento giuridico ed economico, principale e accessorio, spettante è stabilito dalla contrattazione nazionale e decentrata integrativa. 

Lo stipendio iniziale annuo lordo è quello previsto per la categoria C – posizione economica C1 – dal CCNL Funzioni Locali del 21.05.2018, oltre alla tredicesima mensilità e, se ed in quanto dovuti, l’assegno per il nucleo familiare e le altre indennità previste dal vigente CCNL e dagli accordi collettivi decentrati. 





Per ulteriori informazioni in candidati possono rivolgersi al personale in servizio presso l’Ufficio Segreteria – Personale – Comune di Parabiago – P.zza della Vittoria 7 (tel. 0331/406046-47).  




napolisole.it  non è legato in nessun modo ai concorsi,  pertanto declina qualsiasi responsabilità e non risponderà a comunicazioni riguardanti eventuali irregolarità.

Commenti

Post popolari in questo blog