Post in evidenza

RIAPERTURA TEMINI CONCORSO PUBBLICO AGENTE DI POLIZIA LOCALE - INZAGO - (MI)

 

RETTIFICA E RIAPERTURA TERMINI AGENTE DI POLIZIA LOCALE 


COMUNE DI INZAGO 

Città Metropolitana di Milano


 RETTIFICA E RIAPERTURA TERMINI: CONCORSO PUBBLICO PWE ESAMI PER L'ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO  DI N. 2 AGENTI DI POLIZIA LOCALE DA CATEGORIA C1 DA ASSEGNARE AL SETTORE POLIZIA LOCALE DI CUI UN POSTO DA ASSEGNARE AI VOLONTARI DELLE FORZE ARMATE.


REQUISITI PER L'AMMISSIONE

  • cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall’art.38 del D. Lgs. N. 265/2001 e del D.P.C.M. n. 174 del 07.02.1994;
  • età non inferiore ad anni diciotto compiuti;
  • idoneità psico-fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del profilo professionale messo a concorso. Ai sensi dell’art. 41, comma 2 del D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i., il candidato potrà essere sottoposto a visita medica intesa a constatare l’idoneità alle mansioni cui lo stesso sarà destinato;
  • possesso del seguente titolo di studio: diploma di Istruzione Superiore di secondo grado, conseguito previo superamento di un corso di studi di durata quinquennale. Per i candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all'estero, l'assunzione sarà subordinata al rilascio, da parte delle autorità competenti, del provvedimento di equivalenza del titolo di studio posseduto al titolo di studio richiesto dal presente bando, così come previsto dall'art. 38 del D. Lgs. n. 165/2001. In tal caso, il candidato deve espressamente dichiarare nella propria domanda di partecipazione di aver avviato l'iter procedurale per l'equivalenza del proprio titolo di studio previsto dalla richiamata normativa;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione; 
  • per gli aspiranti di sesso maschile nati entro il 31.12.1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi imposti dalla legge sul reclutamento militare;
  • non essere stati destituiti o dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione; 
  • non essere stati sottoposti ad alcuna misura di prevenzione di cui alla legge n. 159/2011 e s.m.i. e non avere in corso alcun provvedimento per l’applicazione di dette misure; 
  • possesso della patente di guida categoria B. La patente di guida dovrà essere posseduta sia alla data di presentazione della domanda sia all’atto dell’eventuale assunzione in servizio;
  • essere in possesso dei requisiti previsti dall’art. 5, comma 2, della L. n. 65/86 per il conferimento della qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza e precisamente: non avere subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo, non essere stato sottoposto a misura di prevenzione, non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati o destituito dai pubblici uffici; 
  • possesso dei requisiti psico-fisici necessari per il porto d’armi riconducibili a quelli richiesti per il porto d’armi per difesa personale (D.M. 28/4/1998, in G.U. n. 143 del 22/6/1998);
  • disponibilità al porto e all’eventuale uso dell’arma, nonché alla conduzione dei veicoli in dotazione al Corpo di Polizia Locale (autoveicoli, motocicli, ciclomotori, biciclette);
  • adeguata conoscenza della lingua italiana;
  • essere in possesso delle conoscenze base dell’informatica e dell’uso del personale computer; 
  • conoscenza di una lingua straniera (inglese o francese).




 Tutti i requisiti necessari per ottenere l’ammissione al concorso, sia generali che speciali, dovranno essere posseduti sia alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione al concorso stesso sia all’atto dell’eventuale assunzione in servizio. Il mancato possesso anche di un solo requisito previsto dal presente bando preclude la possibilità di partecipare al concorso pubblico nonché di essere assunto in servizio. L’Amministrazione potrà disporre, in ogni momento della procedura, con provvedimento motivato, l’esclusione del candidato dalla stessa per difetto dei requisiti prescritti.


BANDO RETTIFICA 

RETTIFICA DOMANDA


napolisole.it  non e' legato in nessun modo ai concorsi,  pertanto declina qualsiasi responsabilità e non risponderà a comunicazioni riguardanti eventuali irregolarità.



Commenti

Post popolari in questo blog