Post in evidenza

CONCORSO PUBBLICO PER SEI AGENTI DI POLIZIA LOCALE C1 - PROVINCIA DI LECCO


ASSUNZIONE - SEI AGENTI DI POLIZIA LOCALE




PROVINCIA DI LECCO


INDETTO CONCORSO PUBBLICO PER SOLI ESAMI PER L'ASSUNZIONE DI SEI AGENTI DI POLIZIA LOCALE CATEGORIA C1 A TEMPO PIENO E INDETERMINATO DI CUI N. 1 POSTO RISERVATO AI VOLONTARI DELLE FORZE ARMATE.


SCADENZA 26 LUGLIO 2020



REQUISITI PER L'AMMISSIONE 
  • cittadinanza italiana;
  • età non inferiore agli anni 18;
  • essere in possesso dei requisiti di cui all’art. 5 – comma 2 della Legge 7 marzo 1986, n. 65, per ottenere la qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza:
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non avere procedimenti penali in corso e non aver subito condanne penali definitive per delitti non colposi preclusivi all'accesso al pubblico impiego;
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione di cui al D.Lgs. n. 159 del 06/09/2011;
  • non essere stati espulsi dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati o dalle Forze di Polizia;
  • non essere stati licenziati da una Pubblica Amministrazione, non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale ai sensi dell’art. 127 – comma 1 lettera d) del D.P.R. 10/01/1957 n. 3;
  • essere fisicamente idonei allo svolgimento delle mansioni proprie di Agente di Polizia Locale, avuto riguardo alle peculiarità del posto da ricoprire che assumerà le qualifiche di “Pubblico Ufficiale” ai sensi dell’art. 357 del C.P.; “Agente di Polizia Giudiziaria” ai sensi del combinato disposto degli art. 3 e 5 lett. a) Legge 65/1986 e art. 57 C.P.P.; “Agente di Pubblica Sicurezza” ai sensi degli articoli 3 e 5 della Legge 65/1986 e art. 57 C.P.P.; “Agente di Polizia Stradale”ai sensi dell’art, 12 del D.Lgs. 30/04/1992 n. 285 (CDS). Prima dell’assunzione l’Amministrazione si riserva la facoltà di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori della selezione pubblica e/o i candidati risultati idonei. La visita di controllo potrà essere effettuata dall'organo competente alla sorveglianza sanitaria ai sensi del D.Lgs. 09/04/2008 n. 81, allo scopo di accertare che il vincitore abbia l’idoneità necessaria e sufficiente per poter esercitare le funzioni inerenti il posto. Nel caso di esito non favorevole dell’accertamento sanitario non si darà luogo all’assunzione. La mancata presentazione alla visita medica e agli accertamenti sanitari richiesti, senza giustificato motivo, equivale a rinuncia al posto messo a selezione;
  • titolo di studio: diploma di scuola media secondaria superiore (maturità quinquennale). Per i titoli conseguiti all'estero è richiesto lo specifico provvedimento di riconoscimento di validità da parte delle competenti autorità ministeriali;
  • essere in possesso della patente di guida di cat. B;
  • essere in regola, per gli aspiranti di sesso maschile nati entro il 31/12/1985, nei riguardi degli obblighi di leva e non aver prestato servizio militare non armato o servizio sostitutivo civile. Per coloro che sono stati ammessi al servizio civile come obiettori: aver rinunciato definitivamente allo status di obiettore di coscienza avendo presentato domanda, presso l’ufficio nazionale per il servizio civile, così come previsto dall’art. 636 del D.Lgs. n. 66/2010;
  • sana e robusta costituzione e mancanza di condizioni psicofisiche pregiudizievoli allo svolgimento dei compiti di istituto essere disponibile al porto ed all'eventuale uso dell’arma;
  • normalità del senso cromatico e luminoso;
  • acutezza visiva naturale non inferiore a dodici decimi complessivi con non meno di cinque decimi nell'occhio che vede meno;
  • percezione della voce sussurrata a m. 6,00 da ciascun orecchio;
  • la capacità di utilizzo di apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse (Word, Excel, Internet, Outlook) e della lingua inglese.

I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla selezione.

L'accertamento della mancanza anche di uno solo dei requisiti prescritti per l'ammissione al concorso comporta, in qualunque tempo, la risoluzione del rapporto di lavoro, ove già instaurato.




TRATTAMENTO ECONOMICO

Il trattamento economico è previsto dal vigente C.C.N.L. del Comparto Funzioni Locali per la categoria C1, livello base (36 ore settimanali) ed è soggetto alle ritenute fiscali, previdenziali ed assistenziali di legge. Il trattamento economico è costituito dai seguenti elementi di base: 
  • stipendio tabellare iniziale lordo annuo: € 20.344,08=
  • indennità di comparto lorda annua: € 549,60=
  • tredicesima mensilità, altri benefici contrattuali, se dovuti, ed eventuali quote di assegno per nucleo familiare a norma di legge.
L’Amministrazione garantisce le pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso e il trattamento sul lavoro, ai sensi del D.Lgs. 11/04/2006 n. 198 e dell’art. 57 del D.Lgs. 30/03/2001 n. 165.





napolisole.it  non e' legato in nessun modo ai concorsi,  pertanto declina qualsiasi responsabilità e non risponderà a comunicazioni riguardanti eventuali irregolarità.




Commenti