Post in evidenza

CONCORSO PUBBLICO PER AGENTE DI POLIZIA LOCALE CAT. C - BELLUNO


TRE AGENTI DI POLIZIA LOCALE CAT. B - COMUNE DI BELLUNO






COMUNE DI BELLUNO




INDETTO CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER LA COPERTURA DI TRE POSTI DI AGENTI DI POLIZIA LOCALE CATEGORIA C1 COMPARTO FUNZIONI A TEMPO PIENO E INDETERMINATO DI CUI UN POSTO RISERVATO AI VOLONTARI DELLE FORZE ARMATE.






SCADENZA 6 LUGLIO 2020



REQUISITI PER L'AMMISSIONE
  • cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani, gli italiani non residenti nella Repubblica ed iscritti all’A.I.R.E.); 
  • godimento dei diritti civili e politici;
  •  non avere riportato condanne penali o altre misure che escludano dalla nomina o siano causa di destituzione da impieghi presso le Pubbliche Amministrazioni; non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento; non essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego per aver conseguito lo stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile (ai sensi dell'art. 127, primo comma, lettera d) del D.P.R. 10.05.1957 n. 3); non avere subito condanne a pena detentiva per delitto non colposo, anche irrogata con sentenza prevista dall’art. 444 del Codice di Procedura Penale (c.d. patteggiamento);
  • idoneità fisica all'attività da svolgere;
  • posizione regolare nei confronti dell'obbligo di leva, per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985,
  • titolo di studio richiesto: diploma di scuola superiore (maturità quinquennale);
  • essere in possesso dei requisiti necessari per il conferimento della qualifica di Agente di pubblica sicurezza ai sensi della Legge n.65/86, art.5, comma 2;
  • non essere stato e non essere al momento dell’immissione in servizio sottoposto a misure di prevenzione;
  • non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati dello Stato.
  • limite di età: non superiore ai 35 anni. Non si applicano le elevazioni di età previste dalle leggi vigenti. Il Consiglio di Stato, adunanza plenaria – sentenza n. 21 del 02.12.2011 – ha precisato  che “nel bando di concorso, il concetto di età “non superiore a” è concettualmente equivalente al “compimento” di una data età, atteso che si compie un anno di vita al passaggio di 365 giorni dalla nascita, sicché si “supera” il limite di età indicato quale requisito di ammissione nello stesso giorno in cui si compiono, e quindi si esauriscono, gli anni indicati nella clausola della lex specialis…. “Superare” e “compiere” un determinato limite di età vanno intese quali espressioni concettualmente fungibili, entrambe evocando la “conclusione”, l’”esaurimento”, l’”ultimazione” di un determinato anno, il che accade comunque alla mezzanotte del giorno del compleanno”;
  • non avere impedimenti al porto e all'uso eventuale di armi (per coloro che sono stati ammessi a prestare servizio sostitutivo civile come “ obiettori di coscienza “ si veda quanto previsto dall’art. 636 del D.Lgs. 66/2010 ; in tal caso è necessario rendere una dichiarazione scritta);
  • essere in possesso di abilitazioni alla guida di autoveicoli (patente cat. B) e patente di cat. A senza limiti, di cui al d.lgs.vo 18.04.2011 n. 59 e successive modificazioni. I candidati che non possono, per ragione della loro età, aver conseguito la patente di guida cat. A senza limitazioni, ma che sono in possesso della patente di cat. A2, devono sottoscrivere nella domanda di ammissione al concorso l’impegno di conseguire la patente di cat. A senza limitazioni, entro 6 mesi dal compimento del 20^ anno di età, pena la decadenza dall'impiego eventualmente conseguito;
  • disponibilità incondizionata all'eventuale porto delle armi d’ordinanza espressa mediante dichiarazione irrevocabile e sottoscritta dall'aspirante ed alla conduzione di tutti gli autoveicoli, motocicli e ciclomotori in dotazione alla Polizia Locale;
  • essere in possesso dei requisiti fisico-funzionali;
  • sana e robusta costituzione fisica;
  • visus naturale 18/10 complessivi, con non meno di 8/10 nell'occhio che vede meno;
  • correzione: il visus di cui sopra è raggiungibile con qualsiasi correzione purché tollerata e con una differenza tra le due lenti non superiore a tre diottrie; lenti a contatto: sono ammesse purché il visus di 18/10 complessivi sia raggiungibile anche con normali occhiali;
  • astigmatismo regolare, semplice o composto, miotico ed ipermetrope: 2 diottrie quale somma dell’astigmatismo miotico ipermetrope in ciascun occhio;
  • normalità del senso cromatico e luminoso;
  • normalità della funzione uditiva sulla base di un esame audiometrico;
  • assenza di condizioni che alterino profondamente la costituzione organica quali la magrezza o l’obesità patologica avendo come criterio di riferimento l’indice di massa corporea;
  • essere in possesso dell’idoneità alla pratica sportiva agonistica per l’atletica leggera secondo quanto stabilito dal Decreto del Ministero della Sanità 18 febbraio 1982 e successive modifiche ed integrazioni;
  • superare le prove di efficienza fisica come indicate all’art. 6..
 
Al fine di rendere chiarimenti in merito al possesso, da parte dei candidati, della patente cat. A senza limiti di cui al D.Lgs. 18 aprile 2011, n.59 e sue successive modifiche ed integrazioni, si specifica quanto segue:
  • la patente di cat. A senza limitazioni (o A3) si può conseguire al compimento del 24^ anno di età (o 20 anni e patente di cat. A2 da 2 anni, quest’ultima si può conseguire al 18^ anno di età);
  • la patente di cat. A2 si può conseguire al compimento della maggiore età ed abilita alla guida di motocicli con potenza massima di 35 Kw purché non superino il rapporto potenza/peso di 0,2 Kw per ogni kg di peso; in ogni caso la potenza massima non può superare i 70 Kw;
  • per passare dalla patente di cat. A2 a quella di cat A senza limitazioni (o A3) è sufficiente, al compimento del 20^ anno di età, superare un esame pratico su un motociclo di almeno 40 Kw di potenza; 


Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda di ammissione al concorso e devono, altresì, essere posseduti anche al momento della sottoscrizione del contratto individuale di lavoro.

Coloro che siano in possesso di un titolo di studio straniero e che abbiano ottenuto il riconoscimento dell’equipollenza dello stesso a uno dei titoli richiesti dal bando, dovranno allegare idonea documentazione rilasciata dalla autorità competenti. Qualora il/la candidato/a, al momento della presentazione della domanda non sia ancora in grado di allegare detta documentazione sarà ammesso/a alla procedura con riserva, fermo restando che tale riconoscimento dovrà sussistere al momento dell’eventuale assunzione.

 I requisiti prescritti devono essere posseduti entro la data di scadenza del presente bando di concorso e al momento della costituzione del rapporto di lavoro.

Tutti i candidati si intendono ammessi con riserva in quanto la verifica sostanziale del possesso dei requisiti sarà effettuata prima dell’assunzione. La verifica delle dichiarazioni rese dai candidati risultati idonei sarà effettuata con le modalità previste dall’art. 9 del presente bando.





napolisole.it  non e' legato in nessun modo ai concorsi,  pertanto declina qualsiasi responsabilità e non risponderà a comunicazioni riguardanti eventuali irregolarità.

Commenti