Post in evidenza

CONCORSO PUBBLICO DI AGENTE DI POLIZIA LOCALE C1 - COMUNE DI CANELLI





DUE POSTI DI AGENTE DI POLIZIA LOCALE CATEGORIA C1




COMUNE DI CANELLI
Provincia di Asti


INDETTO CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 2 AGENTI DI POLIZIA LOCALE CATEGORIA C1 A TEMPO PIENO E INDETERMINATO.


SCADENZA 10 LUGLIO 2020



REQUISITI PER L'AMMISSIONE 
  • titolo di studio di: Diploma quinquennale di Scuola Media Superiore;
  • cittadinanza italiana;
  • età non inferiore ad anni 18 compiuti alla data di scadenza del presente bando; 4) idoneità psico-fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del profilo professionale di cui trattasi e possesso dei requisiti psichici obbligatori per il porto d’armi di cui al di cui al D.M. del 28 aprile 1998. Inoltre, dato atto che il personale di cui alla presente selezione non sarà adibito ai servizi amministrativi, ai sensi dell’art. 3, comma 4, della Legge n. 68/1999, i candidati non dovranno trovarsi in una condizione di disabilità . Ai sensi dell’art. 41, comma 2 del D. Lgs. 09/04/2008 e s.m. ed i., l’Amministrazione si riserva la facoltà di sottoporre il candidato a visita medica intesa a constatare l’idoneità alle mansioni cui lo stesso sarà destinato;
  •  godimento dei diritti civili e politici riferiti all'elettorato attivo;
  • di non essere stato destituito o dispensato dall'impiego presso una pubblica amministrazione per persistente e insufficiente rendimento; ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego ai sensi della vigente normativa in merito; ovvero non aver conseguito impiego stesso mediante dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabili; 
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127 c.1 lett. d) del Testo Unico recante le disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R. 3/1957; 
  • non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso che impediscano la costituzione di rapporti di lavoro subordinato con la P.A (L. 475/1999). A tal riguardo, si precisa che la sentenza emessa ai sensi dell’art. 444 c.p.p. (c.d. patteggiamento) è equiparata ad una pronuncia di condanna in applicazione dell’art. 445, c. 1 bis c.p.p.;
  • per i candidati di sesso maschile: avere una regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva ovvero non essere tenuti all'assolvimento di tale obbligo a seguito dell’entrata in vigore della legge di sospensione del servizio militare obbligatorio; 
  •  non essere stati riconosciuti obiettori di coscienza oppure risultare collocati in congedo da almeno 5 anni e aver rinunciato definitivamente allo status di obiettore di coscienza, avendo presentato apposita dichiarazione presso l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, cosı̀ come previsto dall’art. 636, comma 3, D.Lgs. 15 marzo 2010, n. 66 (ex art. 15, comma 7-ter, Legge 8 luglio 1998 n. 230;
  • possesso dei requisiti per il conferimento della qualifica di agente di P.S. da parte del Prefetto ai sensi dell’art. 5, commi 2 e 3 della legge n.65/86; 
  •  conoscenza della lingua straniera scelta tra: inglese, francese, macedone, bulgaro o rumeno;
  •  conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse; 14) il possesso della patente di guida di categoria B se conseguita prima del 26/4/1988 ovvero delle patenti di guida di categoria B conseguita dal 26/4/1988 e di categoria A2 (non limitata a condurre i veicoli muniti di cambio di velocità automatico) che consenta di condurre un motociclo non superiore a 35 kW con rapporto potenza/peso non superiore a 0,2 kW/Kg; 
  •  permanenza in codesto comando per almeno 5 anni senza possibilità di mobilità; 
  •   in caso di assunzione, impegnarsi a adottare una soluzione abitativa che consenta di raggiungere il luogo di lavoro entro 40 minuti per consentire un rapido intervento in caso di emergenza.
  I requisiti richiesti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando di concorso per la presentazione delle domande di ammissione e mantenuti fino all'eventuale sottoscrizione del contratto individuale di lavoro. 

L’Amministrazione può in ogni momento disporre, con motivato provvedimento, l’esclusione dei candidati per difetto dei requisiti prescritti. L’accertamento della mancanza di uno solo dei requisiti prescritti per l’ammissione alla selezione e per l’assunzione comporta, in qualunque momento, la risoluzione del rapporto di lavoro eventualmente costituito.



TRATTAMENTO ECONOMICO 

Ai posti messi a concorso viene riservato il trattamento economico fondamentale ed accessorio previsto dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro dei dipendenti degli Enti Locali per la categoria giuridica C, posizione economica C.1.

  Competono, inoltre, la 13^ mensilità, l’indennità di comparto, l’eventuale assegno per il nucleo familiare ed altre indennità se ed in quanto dovute. Tutti gli emolumenti sono soggetti alle ritenute previdenziale e fiscale nella misura stabilita dalla legge.





napolisole.it  non e' legato in nessun modo ai concorsi,  pertanto declina qualsiasi responsabilità e non risponderà a comunicazioni riguardanti eventuali irregolarità.




Commenti