Post in evidenza

CONCORSO PUBBLICO PER AGENTE DI POLIZIA LOCALE - MOTOCICLISTA

                                                 




                                       COMUNE DI LOMAZZO
                                  Provincia di Como

INDETTO CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 2 POSTI DI AGENTE DI POLIZIA LOCALE - MOTOCICLISTA
CATEGORIA C  A TEMPO INDETERMINATO. DE QUALI N. 1 POSTO A TEMPO PARZIALE DI 18 ORE SETTIMANALI PRESSO IL COMUNE DI LAMAZZO E N. 1 POSTO A TEMPO PARZIALE DI 24 ORE SETTIMANALI PRESSO IL COMUNE DI ROVELASCA.


                                       SCADENZA 21 FEBBRAIO 2020


REQUISITI PER L'AMMISSIONE 

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado - maturità quinquennale come previsto nell'allegato A del Regolamento del Corpo di Polizia Locale;
 Per i titoli conseguiti all'estero è richiesto il possesso entro i termini di scadenza del presente bando dell’apposito provvedimento di riconoscimento da parte delle autorità competenti. I titoli di studio dovranno essere accompagnati da una traduzione in lingua italiana effettuata da un traduttore pubblico in possesso del necessario titolo di abilitazione;
  • aver compiuto il 18.mo anno di età alla data di scadenza del presente bando e non aver superato i 35 anni di età (ovvero sino al compimento dei 36 anni);
  • cittadinanza italiana (sono equiparati gli italiani non residenti nella Repubblica e iscritti all’Aire) o cittadinanza di uno dei Paesi appartenenti all'Unione Europea ai sensi dell’art.38 del D. Lgs 165/2001. Ai sensi dell’art.7 della L. 97/2013 sono ammessi anche i familiari di cittadini dell’Unione europea, anche se cittadini di stati terzi, che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente e i cittadini di paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiorni di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.
I cittadini dell’Unione Europea e di Paesi terzi devono peraltro possedere, oltre ai requisiti in elencazione nel presente bando, i seguenti ulteriori requisiti:
  1. godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza e provenienza;
  2. essere in possesso, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
  3. godimento dei diritti civili e politici, anche negli Stati di appartenenza per i candidati degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • godimento dei diritti civili e politici e iscrizione nelle liste elettorali ovvero i motivi della mancata iscrizione o della cancellazione delle liste medesime;
  • Non essere stato espulso dalle forze armate o dai Corpi militarmente organizzati o destituito, dispensato, licenziato dall’impiego presso la Pubblica Amministrazione e non essere dichiarato decaduto da un pubblico impiego, ai sensi dell’art.127, lett.a del T.U. approvato con D.P.R. 10.01.1957, n.3;
  • Non aver riportato condanne penali o non aver procedimenti penali connessi a reati che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo, anche irrogata con sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale e altresì non essere stato e non essere attualmente sottoposto a misure di prevenzione;
  • Idoneità psico – fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del posto da coprire. Prima dell’assunzione il vincitore del concorso verrà sottoposto a visita medica di controllo da parte del medico competente alla sorveglianza sanitaria ai sensi dell’art- 41 del D. Lgs 81/2008 e s.m.i.. Tale valutazione è finalizzata ad accertare il possesso di una sana e robusta costituzione fisica e l’assenza di condizioni patologiche che costituiscono causa di esclusione.
Tale valutazione è finalizzata ad accertare il possesso di una sana e robusta costituzione fisica e l’assenza di condizioni patologiche che costituiscono causa di esclusione. Indici positivi di una sana e robusta costituzione organica secondo quanto previsto dal Regolamento del Corpo di Polizia Locale sono:
  1. Visura 16/10 complessivi, con non meno di 6/10 nell'occhio che vede meno. Tale visus è raggiungibile con qualsiasi correzione purché tollerata e con una differenza tra le due lenti non superiore a tre diotrie. Lenti a contatto: sono ammesse purché il visus di 16/10 complessivi sia raggiungibile anche con normali occhiali.
  2. Senso cromatico e luminoso normale
  3. Assenza di condizioni che alterino profondamente la costituzione organica quali la magrezza o l’obesità patologica avendo come criterio di riferimento l’indice di massa corporea.


CONDIZIONI PATOLOGICHE CHE COSTITUISCONO CAUSA DI ESCLUSIONE 
  1. Malattie del sistema nervoso centrale o periferico e loro esiti di rilevanza funzionale;
  2. Disturbi apprezzabili della comunicazione (come la disartria e le alterazioni della fonazione;
  3. Disturbi mentali, di personalità o comportamentali (da rilevarsi attraverso anamnesi controfirmata)
  4. Dipendenza da alcool, stupefacenti e sostanze psicotrope (da rilevarsi attraverso anamnesi controfirmata ed esami di laboratorio)
  5. Dismetabolismi di grave entità (come il diabete e le dislipidemie che possono limitare l’impiego in mansioni o circostanze particolari). che causino limitazioni funzionali rilevanti
  6. ) Endocrinopatie di rilevanza funzionale (ipertiroidismo ecc. con potenziali alterazioni comportamentali e cardiovascolari). che causino limitazioni funzionali rilevanti
  7.  Malattie sistemiche del connettivo (artriti reumatoide ecc.)
  8. Patologie tumorali che causino limitazioni funzionali rilevanti.
  9. Patologie infettive che siano accompagnate da grave e persistente compromissione funzionale (come la tubercolosi con esiti invalidanti).
  10. Alterazioni della funzionalità e della dinamica respiratoria di marcata entità
  11. Patologie cardio-vascolari e loro esiti, che causino limitazioni funzionali rilevanti.
  12. Patologie o menomazioni dell’apparato muscolo-scheletrico e loro esiti, che causino limitazioni funzionali rilevanti.

I candidati non dovranno inoltre trovarsi nelle condizioni di disabilità di cui all’art. 1 della L. 68/99 s.m.i. (art. 3 comma 4 L. 68/99).

In caso di accertata inidoneità psico-fisica non si darà luogo all'assunzione e gli interessati non avranno diritto né a rimborsi né ad indennizzi. L'ingiustificata mancata presentazione alla visita medica comporterà la rinuncia al posto stesso.
  • Aver ottemperato agli obblighi di leva o alle disposizioni di legge sul reclutamento (per i soli candidati di sesso maschile) per coloro che vi erano tenuti sino al 31/12/2004;
  • Assenza di impedimenti al porto o all’uso delle armi, non essere obiettori di coscienza, ovvero non essere contrari al porto o all’uso delle armi e in particolare per coloro che sono stati ammessi al servizio civile come obiettori essere collocati in congedo da almeno cinque anni e aver rinunciato definitivamente allo status di obiettore di coscienza, avendo presentato dichiarazione presso l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, così come previsto dall’art. 1, comma 1 della Legge 2 agosto 2007, n. 130 e disponibilità incondizionata al porto delle armi d’ordinanza;
  • Possesso della patente di guida per autoveicoli e motoveicoli di categoria "B" se conseguita prima del 26/04/88, o categoria "A2" e "B" se la patente di categoria "B" è stata rilasciata dopo il 26/04/88.
  • Conoscenza della lingua straniera inglese.
  • Conoscenza ed uso di apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse (Word, Excel)
  • Disponibilità a svolgere le funzioni di Agente Motociclista, la cui idoneità sarà oggetto di specifica prova pratica relativa alla conduzione di un motoveicolo.
Non possono accedere agli impieghi coloro che siano esclusi dall'elettorato politico attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico, quando sia accertato che l’impiego fu conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.

I requisiti richiesti per la partecipazione al concorso devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso. Il difetto anche di uno solo dei requisiti sopra descritti comporta la non ammissione alla selezione e costituisce causa di risoluzione del rapporto di lavoro, ove già instaurato.
L’ Amministrazione si riserva di disporre in ogni momento, con motivato provvedimento, l’esclusione dal concorso per difetto dei requisiti ovvero per mancata comunicazione degli stessi.



DOMANDA 

napolisole.it  non e' legato in nessun modo ai concorsi,  pertanto declina qualsiasi responsabilità e non risponderà a comunicazioni riguardanti eventuali irregolarità.



Commenti