mercoledì 29 novembre 2017

CONCORSO PUBBLICO PER OPERAIO SPECIALIZZATO TERMOIDRAULICO




                     CONCORSO PUBBLICO

               OPERAIO SPECIALIZZATO TERMOIDRAULICO

            CONTRATTO A TEMPO PIENO E INDETERMINATO

                             SCADENZA 4 GENNAIO 2018


                                                              COMUNE DI CLES
                                                                     PROVINCIA DI TRENTO





ASSUNZIONE - CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI OPERAIO SPECIALIZZATO TERMOIDRAULICO CATEGORIA B LIVELLO EVOLUTO 1^  CONTRATTO A TEMPO PIENO E INDETERMINATO.


  SCADENZA 4 GENNAIO 2018


REQUISITI RICHIESTI PER L'AMMISSIONE 

  • cittadinanza italiana. Tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all'Unione Europea fatte salve le eccezioni di cui al DPCM 7.2.1994 n. 174
  • godimento dei diritti civili e politici;età non inferiore ad anni 18. 
  • immunità da condanne penali che, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, ostino all'assunzione di pubblici impieghi;
  • idoneità fisica all'impiego con esenzione da difetti o imperfezioni che possano influire sul rendimento del servizio;
  • per i cittadini soggetti all'obbligo di leva: essere in posizione regolare nei confronti di tale obbligo;
  • possesso del diploma di scuola media inferiore, unitamente al possesso di attestato di qualificazione professionale o corsi di formazione specialistica nella figura professionale di termoidraulico di durata almeno biennale oppure esperienza almeno biennale nella figura professionale di termoidraulico; in alternativa il diploma di istruzione secondaria di secondo grado ad indirizzo tecnico (perito industriale meccanica, meccatronica ed energia – articolazione energia o titolo di studio equipollente); 
  • possesso della patente di guida di categoria B.



Possono partecipare al concorso i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero i familiari di cittadini dell’Unione Europea, anche se cittadini di stati terzi, che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ed i cittadini di paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria (articolo 38 del D.Lgs. 30.03.2001 n. 165 così come modificato dalla L. 06.08.2013 N. 97) in possesso dei seguenti requisiti


  • godimento dei diritti civili e politici negli stati di appartenenza o provenienza;
  • possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica Italiana;
  • adeguata conoscenza della lingua italiana.
Non possono partecipare al concorso pubblico coloro che siano stati esclusi dall'elettorato attivo, coloro che siano stati destituiti dispensati, dichiarati decaduti dall'impiego o licenziati da una pubblica amministrazione, coloro che si trovano in una delle posizioni di incompatibilità previste dalle vigenti leggi:

L’amministrazione si riserva di valutare, a proprio insindacabile giudizio, l’ammissibilità all'impiego di coloro che abbiano riportato condanna penale irrevocabile anche per effetto della pena su richiesta, alla luce del titolo del reato e dell’attualità o meno del comportamento negativo in relazione alle mansioni della posizione di lavoro messo a concorso.

I sopraelencati titoli e requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso, nonché alla data di assunzione. 

 L’amministrazione, ai sensi della Legge 10 aprile 1991 n. 125, garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e nel trattamento sul lavoro.



L’Amministrazione comunale si riserva di provvedere all'accertamento dei suddetti requisiti e potrà disporre in ogni momento l’esclusione dal concorso per difetto dei requisiti prescritti. In relazione alla specialità ed alle mansioni dell'incarico, si precisa che ai sensi della legge 28 marzo 1991 n. 120, non sono ammesse al concorso le persone prive di vista.

 L’amministrazione ha la facoltà di sottoporre a visita medica i lavoratori da assumere, prima della stipula del contratto di lavoro individuale. L’accertamento medico, qualora disposto, sarà operato dal medico competente, come previsto dall’art. 41 comma 2 lettera a) del D.Lg.vo 9.4.2008 n. 81 e sarà inteso alla verifica della sussistenza dell’idoneità psico-fisica necessaria all'assolvimento delle attribuzioni connesse alla posizione funzionale da ricoprire. Se l’interessato non si presenta o rifiuta di sottoporsi alla vista sanitaria ovvero se il giudizio sanitario è sfavorevole, egli decade da ogni diritto derivante dall'esito del concorso.


TRATTAMENTO ECONOMICO

  • stipendio tabellare iniziale annuo € 13.068,00
  • assegno annuo lordo € 2.244,00
  • indennità integrativa speciale € 6.317,82
  • tredicesima mensilità, assegno per il nucleo familiare e ogni altra competenza accessoria nella misura stabilita dalle norme vigenti.

BANDO 

DOMANDAFORMATO PDF
DOMANDA FORMATO DOC







                                          

Nessun commento:

Posta un commento

""."ca-pub-9603897488238814",