Post in evidenza

Concorso pubblico per Oss a tempo pieno e parziale

POSTI PER OPERATORE SOCIO SANITARIO APSP SAN GAETANO  - PREDAZZO (TN)

Indetto concorso pubblico cordinato per esami per la copertura di n. 9 posti di Operatore Socio Sanitario categoria B1 di cui n. 4 posti a tempo pieno e n.5 a tempo parziale APSP - San Gaetano - Predazzo e APSP De Fascia - Vigo di Fassa Trentino Alto Adige scadenza 11 ottobre 2016. Tutte le informazioni sul concorso.


REQUISITI

Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  •  età non inferiore agli anni 18 alla data di scadenza del bando;
  •  cittadinanza italiana o cittadinanza di uno dei Paesi della Comunità Europea; sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica; possono partecipare al concorso anche i familiari di cittadini degli Stati membri dell'unione Europea, non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente e per i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di “rifugiato” ovvero dello status di “protezione sussidiaria” (art. 38 D.Lgs. 30/03/2001 n. 165 così come modificato dalla L. 06/08/2013 n. 97); 
  •  idoneità fisica all’impiego con esenzione da difetti che possono influire sul rendimento del servizio1 . Ai sensi dell’art. 1 della Legge 28/03/1991, n. 120, si stabilisce che la condizione di non vedente, ai fini del presente bando, per le implicazioni professionali, costituisce causa di inidoneità. All’atto dell’assunzione, l’Amministrazione ha facoltà di sottoporre i vincitori della selezione agli accertamenti sanitari, da parte del Medico competente nominato dall’Amministrazione dell’A.P.S.P. “San Gaetano”, tesi a constatare la totale assenza di controindicazioni al lavoro a cui i candidati sono destinati, al fine della valutazione della loro idoneità alla mansione specifica. La mancanza di tale requisito comporterà l’automatica decadenza dall’assunzione; il concorrente potrà farsi assistere da un medico di fiducia assumendosi la relativa spesa; 
  • non essere stati destituiti o licenziati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione2 ; 
  •  godimento dei diritti politici e civili attivi; i Cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea devono godere dei diritti civili e politici anche dello Stato di appartenenza o di provenienza, ovvero i motivi del mancato godimento;
  •   immunità da condanne che comportino l’interdizione dai pubblici uffici, limitatamente alla durata della pena, o che, qualora comminate nel corso di un rapporto di lavoro già instaurato, potrebbero determinare la sanzione del licenziamento secondo quanto previsto dai contratti collettivi in vigore; g possesso, di uno dei seguenti titoli di studio: DIPLOMA DI SCUOLA MEDIA INFERIORE ED ATTESTATO DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE DI OPERATORE SOCIO-SANITARIO, conseguito a seguito di almeno 1000 ore di formazione (vedi Conferenza Stato-Regioni del 22.02.2001);
  •   regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari; 

Ulteriori requisiti per i cittadini che non hanno la cittadinanza italiana:

 - i diritti politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, ovvero i motivi del mancato godimento;
 - conoscenza della lingua italiana adeguata in relazione alle mansioni del posto; 
 - il possesso di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica Italiana, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana. 
I candidati con titolo di studio conseguito all'estero devono ottenere il riconoscimento dell'equipollenza al corrispondente titolo italiano. In mancanza l'Azienda provvede all'ammissione con riserva, fermo restando che l'equipollenza del titolo di studio deve comunque essere conseguita al momento della proposta di assunzione (sia a tempo determinato che indeterminato): il candidato conserva la propria posizione in graduatoria ma non può essere contattato per eventuali assunzioni, sino a che non attesti l'equipollenza del titolo.  




REQUISITI PER L'AMMISSIONE AL CONCORSO

Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti: 

  • età non inferiore agli anni 18 alla data di scadenza del bando; 
  • cittadinanza italiana o cittadinanza di uno dei Paesi della Comunità Europea; sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica; possono partecipare al concorso anche i familiari di cittadini degli Stati membri dell'unione Europea, non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente e per i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di “rifugiato” ovvero dello status di “protezione sussidiaria” (art. 38 D.Lgs. 30/03/2001 n. 165 così come modificato dalla L. 06/08/2013 n. 97); 
  •  idoneità fisica all’impiego con esenzione da difetti che possono influire sul rendimento del servizio1 . Ai sensi dell’art. 1 della Legge 28/03/1991, n. 120, si stabilisce che la condizione di non vedente, ai fini del presente bando, per le implicazioni professionali, costituisce causa di inidoneità. All’atto dell’assunzione, l’Amministrazione ha facoltà di sottoporre i vincitori della selezione agli accertamenti sanitari, da parte del Medico competente nominato dall’Amministrazione dell’A.P.S.P. “San Gaetano”, tesi a constatare la totale assenza di controindicazioni al lavoro a cui i candidati sono destinati, al fine della valutazione della loro idoneità alla mansione specifica. La mancanza di tale requisito comporterà l’automatica decadenza dall’assunzione; il concorrente potrà farsi assistere da un medico di fiducia assumendosi la relativa spesa;
  •  non essere stati destituiti o licenziati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione2 ; 
  •  godimento dei diritti politici e civili attivi; i Cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea devono godere dei diritti civili e politici anche dello Stato di appartenenza o di provenienza, ovvero i motivi del mancato godimento;
  •  immunità da condanne che comportino l’interdizione dai pubblici uffici, limitatamente alla durata della pena, o che, qualora comminate nel corso di un rapporto di lavoro già instaurato, potrebbero determinare la sanzione del licenziamento secondo quanto previsto dai contratti collettivi in vigore;  possesso, di uno dei seguenti titoli di studio: DIPLOMA DI SCUOLA MEDIA INFERIORE ED ATTESTATO DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE DI OPERATORE SOCIO-SANITARIO, conseguito a seguito di almeno 1000 ore di formazione (vedi Conferenza Stato-Regioni del 22.02.2001); 
  •  regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari;

 Ulteriori requisiti per i cittadini che non hanno la cittadinanza italiana: 
 - i diritti politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, ovvero i motivi del mancato godimento; 
- conoscenza della lingua italiana adeguata in relazione alle mansioni del posto; 
- il possesso di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica Italiana, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana. I candidati con titolo di studio conseguito all'estero devono ottenere il riconoscimento dell'equipollenza al corrispondente titolo italiano. In mancanza l'Azienda provvede all'ammissione con riserva, fermo restando che l'equipollenza del titolo di studio deve comunque essere conseguita al momento della proposta di assunzione (sia a tempo determinato che indeterminato): il candidato conserva la propria posizione in graduatoria ma non può essere contattato per eventuali assunzioni, sino a che non attesti l'equipollenza del titolo. 

Non possono essere assunti coloro che negli ultimi cinque anni precedenti all'assunzione siano stati destituiti o licenziati da una Pubblica Amministrazione per giustificato motivo soggettivo o per giusta causa o siano incorsi nella risoluzione del rapporto di lavoro in applicazione dell'art. 32 quinquies del codice penale o per mancato superamento del periodo di prova nella medesima categoria e livello a cui si riferisce l'assunzione. Per i destinatari del Contratto Collettivo Provinciale di Lavoro, comparto Autonomie Locali, l'essere stati oggetto, negli ultimi tre anni precedenti ad un'eventuale assunzione a tempo determinato, di un parere negativo sule servizio prestato al termine di un rapporto di lavoro a tempo determinato, comporta l'impossibilità ad essere assunti a tempo determinato, per le stesse mansioni





TRATTAMENTO ECONOMICO

 Il trattamento economico annesso a detto posto è il seguente (importi lordi): 

  • stipendio annuo iniziale di € 12.072,00 =(per posto a tempo parziale € 8.048,40=); 
  • assegno annuo di € 2.244,00= (per posto a tempo parziale € 1.496,04=;
  • indennità integrativa speciale di € 6.317,82= annui (per posto a tempo parziale € 4.212,12=); - indennità di vacanza contrattuale di € 154,80 annui (per posto a tempo parziale € 103,20=)
  • assegno per il nucleo famigliare, se ed in quanto spettante, nella misura di Legge;
  • tredicesima mensilità; 
  • ogni altra competenza accessoria di Legge; - altri emolumenti previsti dagli accordi contrattuali in atto.
Lo stipendio e gli assegni suddetti sono gravati delle ritenute previdenziali, assistenziali ed erariali nella misura di legge


INFO RIVOLGERSI ALL'UFFICIO AMMINISTRAZIONE DELLA  A. P. S. P. IN ORARIO DI UFFICIO TEL. 0462/501235


                                           BANDO INTEGRALE 








Commenti

Post popolari in questo blog