venerdì 26 giugno 2015

L'ultimo Tarallaro ambulante di Napoli ''Fortunato''

                                                                       Fortunato

Mitico personaggio che girava per le strade di Napoli negli anni 80,  l'ultimo tarallar si chiamava Fortunato, Infatti chi non si ricorda quando si marinava la scuola e si andava a zonzo nei vicoli del centro storico, e si incontrava con il suo mitico carrozzino da neonato ripieno di taralli nascosti da una coperta per tenerli caldi, e con una scritta sul davanti del carrozzino ''La ditta Fortunato resta chiuso il lunedi''. La sua voce si sentiva per le strade, da Piazza Dante a Piazza Carità, per via Toledo e in tutti i vicoletti adiacenti a queste strade: Fortunat tene a rrobba bella, nzogna nzogn! e poi con la sua simpatia chiamava tutte le donne per nome Maria! Antonietta! Titina!.Nelle strade di Napoli era un mito tutti si affaccivano ai balconi quando sentivano ala sua voce e si facevano mettere in un paniere i taralli belli caldi che emanavano un profumo meraviglioso. Il personaggio Fortunato lo conoscevano tutti, dal più povero al più ricco dal più anziano al più giovane. Emanava con il suo sorriso  simpatia e a lo stesso tempo sincerità. Chi ha avuto la fortuna di incontrarlo lo ricorda con piacere e anche con un pizzico di malinconia, purtroppo sono anni che è scomparso pe sempre ma fa parte delle nostre radici e di Napoli. Anche il grande Pino Daniele scrisse una canzone sul suo personaggio, e fu scritto anche un libro ''Fortunato''








Tarallo zogna e pepe

























Nessun commento:

Posta un commento

""."ca-pub-9603897488238814",