Post in evidenza

Materiale di studio per Oss

                                                  L'OPERATORE SOCIO SANITARIO

                                                      L'Operatore Socio Sanitario

Gli orientamenti attuali in politica socio sanitaria indicano una chiara tendenza ad deistituzionalizzare  il malato, l'anziano, il disabile e tutte le persone con problemi. La scelta dell'abitazione come luogo privilegiato della futura sanità e del recupero sociale, in questa ottica alcune regioni hanno unificato l'assistente domiciliare (sociale) e il tecnico addetto all'assistenza istituendo un unico corso che rilascia attestato O.S.S.. Questo operatore è in grado di intervenire in situazioni caratterizzate da mancanza di autonomia psicofisica, secondo un approccio ai bisogni, più centrato alla persona e sopratutto nell'ambito di una concreta integrazione tra sociale r sanitario.

Le funzioni

Le funzioni dell'O.S.S. sono:

  • Assistenza diretta e aiuto domestico alberghiero: assistenza diretta alla persona non auto sufficiente nelle attività di vita quotidiane di igiene personale, attività (animazione - socializzazione); aiuto al personale sociale e sanitario nella cura del malato, anche terminale e all'utente nel suo ambito di vita, cura, pulizia e igiene ambientale.
  • Interventi igienico sanitari e di carattere sociale: osservazione e collaborazione alla rilevazione dei bisogni e delle condizioni di rischio o danno dell'utente; collaborazione nella programmazione degli interventi assistenziali e valutazione degli interventi di propria competenza, descrizione e uso dei linguaggi e dei sistemi di comunicazione appropriati in relazione alle condizioni operative; attuazione degli interventi di aiuto all'utente e alla famiglia per l'integrazione sociale e il mantenimento e recupero dell'identità personale.
  • Supporto gestionale, organizzativo e formativo: utilizzo degli strumenti informativi per la registrazione di quanto rilevato durante il servizio, collaborazione nella verifica della qualità del servizio, trasmissione dei propri contenuti ai tirocinanti e frequenza dei corsi di aggiornamento.
   

Commenti