Post in evidenza

Materiale di studio per Oss. proprietà della comunicazione


                                                    Proprietà della comunicazione

  1.  Non si può non comunicare. Anche con il silenzio e l'nattività si comunica comunque qualcosa.
  2. Ogni messaggio ha un aspetto di contenuto (cosa di dice) e uno di relazione (come lo si dice). La comunicazione trasmette un contenuto, ma la risposta che l'emittente riceverà dipenderà molto dal modo in cui ha trasmesso il contenuto. Ad esempio dire: '' Fai subito questo lavoro!'' o ''Vorrei che facesse al più presto il lavoro perchè...'' significa pronunciare due frasi che hanno lo stesso contenuto ma che in realtà definiscono relazioni molto diverse (nel primo caso c'è un tentativo di dominio - sottomissione e nel secondo caso una proposta di partecipazione - collaborazione) che portano a reazioni e risposte anch'esse molto diverse da parte del ricevente.
  3. La comunicazione può essere verbale o non verbale. La comunicazione verbale serve a scambiare informazioni, quella non verbale (essa di gesti, espressione del volto ecc.) definisce la natura della relazione. Sono presenti entrambe le comunicazioni in ogni messaggio.
  4. Gli scambi di comunicazione sono simmetrici o complementari; a seconda se sono basati su uguaglianze o differenze. Nel caso in cui il comportamento di un soggetto rispecchia quello dell'altro, scambio è definito simmetrico (minimizzazione delle differenze). Nell'interazione complementare, invece  si massimizzano le differenze: un soggetto assume la posizione superiore e l'altro quella inferiore,










                                                 
                                               

Commenti