venerdì 16 gennaio 2015

Una RCP più efficace con i nuovi devides ResQPUMP e ResQPOD

Una RCP più efficace con i nuovi devides ResQPUMP e ResQPOD

16-01-2015 - 458,86 KB - PROCEDURE INFERMIERISTICHE NELLE MAXIEMERGENZE
ResQPUMP e ResQPOD
icona relativa a documento con estensione pdf Una RCP più efficace con i nuovi devides ResQPUMP e ResQPOD

Dal Cardiology Journal 2011, Vol. 18, No. 2, pp. 207-209 di S. Suave Lobodzinski

Negli ultimi decenni, un numero di dispositivi e alternative alle compressioni manuali cardio-polmonari sono stati sviluppati. L´obbiettivo di questi sviluppi è stato il desiderio di migliorare la perfusione durante il tentativo di rianimazione
The Lancet ha pubblicato due studi che confrontano CPR standard con la RCP utilizzando ResQPod combinato con un altro dispositivo chiamato ResQPump.
ResQPump è un dispositivo di compressione e decompressione attiva (ACD) tenuto in mano mentre ResQPod è un dispositivo a valvola di soglia impedenza inspiratorio(ITD). L´applicazione di questi due dispositivi durante
CPR (ITD + ACD-CPR) incrementa il flusso sanguigno al cuore e cervello rispetto allo standard (S) CPR e diminuisce i deficit neurologici dei sopravissuti.
Il ResQPump è un portatile, ACD Dispositivo CPR collocato nella stessa posizione sullo sterno come le mani, permettendo ai soccorritori di eseguire simili compressioni toraciche come in CPR convenzionale.
Invece di permettere alla parete toracica di ritornare "in posizione" passivamente, i soccorritori tirano la maniglia di ResQPump con la sua ventosa. Questo fornisce la decompressione attiva del torace e crea una negativa intratoracica pressione che aiuta il ritorno del sangue al cuore.
Il manico contiene un dinamometro e un metronomo di profondità di compressione e guida le compressioni.
L´ITD è un piccolo dispositivo da 35 ml che si inserisce su una maschera o un tubo endotracheale. La valvola è sensibile alla pressione all´interno del torace e impediscono ITD l´afflusso di gas inspiratorio durante le decompressione,aumentando così l´ampiezza e la durata del vuoto all´interno del torace. Questo vuoto attira il sangue venoso più indietro nel cuore, con conseguente aumento del precarico cardiaco, seguita da migliore gittata cardiaca e perfusione agli organi vitali.
Esso è collegato nel circuito di ventilazione tra il dispositivo di vie aeree e la fonte di ventilazione.

Nessun commento:

Posta un commento

""."ca-pub-9603897488238814",